Apple ci riprova con l’iPod Touch

Quattro anni sono passati da quando Apple presentava l’ultimo iPod. Poi la casa di Cupertino ha virato su altri progetti. L’appeal dei lettori musicali, del resto, è stato assorbito pienamente dagli smartphone. Ora, però, un po’ a sorpresa, Apple ci riprova e lancia sul mercato un nuovo modello di iPod touch.

Uno dei prodotti che ha fatto la storia più o meno recente del colosso californiano, dunque, torna sul mercato con una nuova veste. L’ultimo era stato presentato nel 2015, in occasione del lancio di iPhone 6.

iPod Touch

Com’è fatto il nuovo iPod Touch

Il design è in sostanza quello che ha caratterizzato tutti gli iPhone dal 6 all’8. Compreso il famoso touch ID del tasto home. Dal punto di vista estetico, dunque, il nuovo iPod Touch è molto simile a quello precedente. A cambiare, invece, è il cuore di questo device. Il processore è il chip A10 (quello precedente montava un A8), che lo rende di certo più performante.

L’iPod Touch è un po’ un iPhone ma senza sim. La funzione base è sicuramente quella della riproduzione della musica. Ma il dispositivo consente anche di sfruttare la realtà aumentata nel comparto gaming e di utilizzare tante altre app di Apple (come iMessage e FaceTime) o rintracciabili sull’Apple Store (da Facebook a Instagram, fino a Netflix). Probabilmente l’impressione che si avrà sarà quella di usare un iPhone senza la possibilità di effettuare telefonate o di chattare su WhatsApp. Chiaramente, poi, non avendo una sim, molte funzioni saranno utilizzabili solo sotto copertura WiFi.

Prezzi e disponibilità

Il nuovo iPod touch è disponibile in molti Paesi, tra cui l’Italia. Le colorazioni scelte sono sei: grigio siderale, bianco, oro, blu, rosa e Red. Per quanto concerne i prezzi, invece, variano in base al taglio di memoria scelto: 249 euro per il modello da 32GB, 359 euro per quello da 128GB e ben 469 euro per il modello da 256GB.

Commenta l'articolo con il tuo profilo Google Plus...