Apple dà l’addio ad iTunes: largo alle nuove app

Apple ha annunciato di aver intenzione di chiudere definitivamente iTunes, il suo store musicale multimediale, sostituendolo con le app autonome Apple Music, Apple TV e Podcasts. La notizia ha suscitato una protesta da parte degli utenti e molti hanno chiesto cosa accadrà a tutti i brani musicali, ai programmi TV e ai film che hanno scaricato negli ultimi 18 anni, da quando iTunes è stato lanciato.

La casa però cerca di fare chiarezza, rassicurando gli utenti e invitandoli a non farsi prendere dal panico. Tutta la musica e i video che gli utenti hanno attualmente salvato nelle loro librerie di iTunes verranno automaticamente trasferiti nelle nuove app, appositamente preparate proprio per questo passaggio epocale. Ecco come funzionerà.

iTunes

Apple Music

iTunes

 

Gli utenti avranno accesso alla loro intera libreria musicale attraverso la sezione “Libreria” dell’app Apple Music, sia che abbiano scaricato i brani, sia che li abbiano acquistati o che li abbiano estrapolati da un DVD. Ciò include anche le tracce che potremmo aver scaricato da fonti dubbie. In altre parole, se è nella libreria, sarà presente nell’apposita app.

 

Apple TV

iTunes

Allo stesso modo, tutti i film o programmi televisivi che sono attualmente nella libreria di iTunes appariranno automaticamente nella sezione “Libreria” dell’app Apple TV. Saremo anche in grado di sfogliare, acquistare o noleggiare tra oltre 100.000 film e programmi TV da iTunes Store, proprio come prima.

 

Podcasts

iTunes

Se disponiamo di podcast nella libreria di iTunes, anche questi appariranno automaticamente nella sezione “Libreria” della nuova app Podcast e gli utenti potranno accedere e scaricare più di 700.000 spettacoli dal catalogo dei podcast di Apple. L’app presenterà anche nuove categorie, raccolte curate dagli editori di tutto il mondo e strumenti di ricerca avanzati.

Commenta l'articolo con il tuo profilo Google Plus...