Apple rilascia iOS 12.1: ecco tutte le novità. Ora l’iPhone diventa dual sim

È già tempo di aggiornamenti, per gli utenti Apple. A poche settimane dal rilascio di iOS 12, la casa di Cupertino rilascia un upgrade alla versione 12.1 per introdurre novità e miglioramenti. iOS 12.1 è stato rilasciato in occasione dell’evento di lancio dei nuovi iPad e dei nuovi Mac. E presenta una serie di novità studiate per gli utenti di iPhone e iPad: dal controllo della profondità di campo nell’anteprima della fotocamera, al supporto per la dual-sim (con una sim virtuale) per i nuovi iPhone, fino alle chiamate di gruppo su Facetime.

iOS 12.1

Ma vediamo tutte le novità nel dettaglio.

FaceTime di gruppo
FaceTime, la piattaforma made in Apple per le videochiamate, si aggiorna. E con iOS 12.1 consente di effettuare chiamate di gruppo, da un minimo di 2 persone ad un massimo di 32. Una bella risposta alle altre piattaforme che consentono questa operazione (da WhatsApp a Facebook Messenger). FaceTime, insomma, diventa più divertente e flessibile rispetto all’app che abbiamo conosciuto finora. Unire altre persone a una chiamata FaceTime già in corso è semplicissimo: basterà un semplice tap.  Sono state introdotte anche tutte le feature della fotocamera disponibili in Messaggi per aggiungere sticker, filtri o apparire ad amici e familiari come un Animoji o un Memoji. Quando si riceve un invito, le persone possono scegliere se unirsi utilizzando l’audio o il video sul proprio iPhone, iPad e Mac. La nuova versione di FaceTime, inoltre, utilizza l’intelligenza on-device per mostrare chi parla di più durante la telefonata, evidenziando automaticamente chi sta parlando al momento portandolo davanti.

Ridimensiona automaticamente l’immagine di ogni persona a seconda di quanto è attiva nella conversazione, basandosi sulla durata di quello che dice, sul volume e persino sul movimento. I partecipanti che rimangono inattivi appariranno alla base dello schermo fino a quando non parlano. Quando si chiama più di una persona, FaceTime mostra una notifica che consente di unirsi immediatamente a una chiamata senza disturbare. È presente anche un’integrazione con messaggi. FaceTime di gruppo, infatti, è integrato nell’app Messaggi, rendendo facile avviare un FaceTime di Gruppo direttamente da una chat di gruppo in iMessage. Se le persone in conversazione hanno già iniziato una sessione FaceTime, Messaggi mostra la chiamata attiva nell’elenco delle conversazioni e all’interno delle vostre conversazioni. Tutte le conversazioni FaceTime, sia quelle one-to-one che quelle con più persone, sono criptate end-to-end in modo da rimanere private e visualizzabili solo dai partecipanti.

Nuove Emoji
Con iOS 12.1, Apple rilascia anche oltre 70 nuove emoji su iPhone e iPad, fra cui nuovi personaggi con i capelli rossi, grigi e ricci, un’emoji per le persone calve, ancora più faccine che rappresentano emozioni e caratteri aggiuntivi per animali, sport e cibo. Gli appassionati di sport celebreranno l’aggiunta di nuove emoji per softball e lacrosse, mentre gli amanti delle escursioni potranno godere di nuovi caratteri che rappresentano bagagli, bussola e scarponi da trekking. Sono disponibili nuovi caratteri per il lama, la zanzara, il canguro, l’aragosta oltre a nuove emoji per il cibo, tra cui un bagel, sale, cupcake, foglie verdi e mango.

Controllo della profondità nella fotocamera
Con una modifica del software contenuta in iOS 12.1, la profondità della fotocamera dei nuovi iPhone diventa più performante. Inoltre l’effetto bokeh, quello che sfuma i contorni di un soggetto in primo piano, dovrebbe essere (almeno sulla carta) più professionale. Gli utenti di iPhone ora possono regolare dinamicamente la profondità di campo nelle anteprime in tempo reale, oltre che dopo lo scatto, consentendo un maggiore controllo per creare ritratti con sfocatura dello sfondo.

Finalmente iPhone dual Sim
Per chi sognava un iPhone dual sim, il momento è arrivato (o quasi). Con iOS 12.1, infatti, Apple introduce il supporto per una seconda sim su iPhone XS, iPhone XS Max e iPhone XR. Una svolta epocale. Occhio, però, è una novità del software, e non un nuovo slot. Apple apre le porte alle eSim (come ha già fatto con Watch), dunque alle sim virtuali. La nano sim tradizionale potrà ora essere accompagnata da una seconda sim virtuale con un piano cellulare aggiuntivo. Ma senza sim fisica. In Italia non è ancora presente alcun operatore in grado di offrire questo servizio. Ma la potenzialità offerta dai nuovi iPhone si trasformerà ben presto in un boccone molto ghiotto.

Commenta l'articolo con il tuo profilo Google Plus...