Come inserire password su WhatsApp con Android

WhatsApp non ha ancora introdotto una funzione che permette di inserire la password all’applicazione tenendo al sicuro le proprie conversazioni dagli occhi indiscreti degli sconosciuti, forse non lo farà mai, ma intanto, è possibile risolvere questo problema utilizzando delle app che permettono di proteggere la propria privacy. Le soluzioni che proponiamo in questo post sono Norton App Lock e ChatLock+: entrambe mettono a disposizione tante funzionalità utilissime come il blocco a tempo, la lista di app segrete e la possibilità di avere la foto di chi prova a indovinare la password o la sequenza di sblocco senza successo. Vediamole meglio.

Norton App Lock

password su WhatsApp

Norton App Lock è sicuramente una delle app più famose e apprezzate. Sviluppata dalla famosa Software House di Norton Antivirus, permette di realizzare una lista di app segrete e le protegge con una sequenza su schermo o con un PIN numerico.

Si tratta di un’applicazione semplice da utilizzare: dopo averla scaricata e installata, bisogna accedere alle impostazioni di accessibilità di Android dall’app, andando su Configurazione e autorizzare Norton App Lock a controllare il dispositivo.

A questo punto bisogna configurare la sequenza o il PIN numerico desiderato con il quale si vuole proteggere le app e inserirlo due volte, poi selezionare un indirizzo email per il recupero del PIN in caso di dimenticanza e completare le operazioni a schermo.

Aprendo l’applicazione, compare una lista di app su cui è possibile attivare un lucchetto e quindi scegliere quali app proteggere ed il gioco è fatto.

Provando ad avviare Whatsapp, apparirà la schermata di inserimento della sequenza o del PIN, solo inserendolo correttamente si potrà accedere all’app e utilizzarla.

 

ChatLock+

password su WhatsApp

ChatLock+ è un’ottima applicazione per inserire password con Android: si tratta di una soluzione semplice e istantanea che permette di bloccare e proteggere le chat e i messaggi di tutte le app più famose per chattare, come Whatsapp, Facebook, Viber e molti altri.

Con una configurazione avanzata è anche possibile proteggere video e immagini nella galleria del dispositivo. L’installazione viene completata in pochi minuti, subito dopo averla avviata bisognerà attivare l’app dal menu Accessibilità, poi impostare una sequenza di sblocco o un PIN di 4 cifre.

È possibile anche attivare un sistema di anti-disinstallazione che impedisce ad altre persone di disinstallare l’app senza il vostro consenso, aggiungendo un livello maggiore di sicurezza della propria privacy.

Se viene inserito un PIN sbagliato e il telefono è dotato di una fotocamera frontale, verrà scattata una foto dell’intruso e salvata nella galleria, in modo da poter scoprire chi ha tentato l’accesso.

ChatLock+ è del tutto gratuita e non ha nessuna limitazione di utilizzo.

Commenta l'articolo con il tuo profilo Google Plus...