Facebook ci porta nella sala cinematografica con la nuova feature “Film”

E’ una funzionalità che ti fa trovare il cinema più vicino a te, che ti permette di comprare il biglietto e dirlo agli amici. O viceversa. Quello lanciato di recente da Facebook non è un servizio di video streaming anti-Apple o anti-Netflix, semmai è un facilitatore social per appassionati di cinema, quello tradizionale che si vede nelle sale con lo smartphone possibilmente spento.
Lanciata per la prima volta negli Stati Uniti e più recentemente nel Regno Unito e in Canada, Film consente di visualizzare tutti gli spettacoli cinematografici nelle vicinanze, ovunque ci si trovi, e di condividere quest’esperienza con i propri amici grazie ai molti contenuti a portata di clic.

facebook film

Come funziona

Per provare Film è sufficiente accedere al menu generale di Facebook e selezionare l’icona con l’immagine di una bobina cinematografica. A quel punto, si legge nella nota, ci appariranno due sezioni: “Film”, con l’elenco degli spettacoli in programmazione, la descrizione, il trailer, tutte le informazioni su cast e regista e “Cinema”, con la lista delle sale, gli orari degli spettacoli e i link per acquistare il biglietto online. Una volta selezionati film e sala, i biglietti possono essere acquistati con un solo clic direttamente sul sito del cinema, dove disponibile l’e-commerce. A fine procedura, il cinema invia all’acquirente una conferma via email con il codice a barre o il QR code dell’e-ticket

facebook film facebook film

 

Qual è il business?

L’intenzione di Facebook sembra quello di puntare sulle major cinematografiche per trovare nuovi strumenti di promozione e spingere le persone a uscire di casa e andare al cinema. Per chi preme like alla Pagina del film in uscita o in programmazione, verrà reso disponibile il pulsante “Mi interessa” e “Controlla Orari”, che permette di rimanere aggiornati sull’uscita del film nelle sale, nel primo caso, e di acquistare il biglietto con un solo clic direttamente sul sito del cinema.

Commenta l'articolo con il tuo profilo Google Plus...