Le funzioni Messenger arrivano sulla versione desktop di Facebook

Dopo il lancio di Messenger su mobile, Facebook ha integrato la sua app di messaggistica anche nelle versioni desktop dell’applicazione riproponendo i layout grafici voluti per smartphone e tablet.

Troviamo ora, al posto della classica dicitura “inbox”, la nuova interfaccia che nella colonna di sinistra mostra la dicitura Messenger affiancata dal logo distintivo. Le funzionalità e l’interfaccia sono l’esatta copia delle rispettive controparti mobile.

Troviamo quindi le icone circolari per i profili e lo stato di lettura dei messaggi, la tastiera con la sezione per GIF, stickers, allegati, il pulsante per il like (pollice), le emoji rapide e le indicazioni sull’ultimo accesso utente.

facebook messenger

 

Tramite il pulsante “i” in alto a destra si accede alle impostazione della chat in cui si trovano le opzioni per l’assegnazione dei nickname e la lista dei partecipanti ad eventuali gruppi. Da qui possiamo anche rendere muta la conversazione, cambiare il colore del tema ed assegnare un link rapido alla pagina Facebook di un nostro amico, nonché visualizzare le anteprima sui contenuti multimediali scambiati nella conversazione.

L’icona dell’ingranaggio posta in alto a sinistra serve poi per individuare la lista degli utenti attivi al momento. Da qui, inoltre, si ha la visualizzazione dei messaggi ricevuti da utenti che non sono nostri amici e delle chat archiviate.

Nella nuova interfaccia grafica pare che manchino alcuni pulsanti non ancora visibili per tutti. Tra i pulsanti mancanti possiamo avere quello per l’invio di note audio, l’avvio di chiamate e videochiamate, o lo scatto di una foto con la fotocamera del PC.

Questa nuova versione prevede l’unione dell’applicazione principale con le nuove funzioni di messaggistica, contrariamente a quanto avvenuto su mobile, dove è stata disposta la creazione di due app separate (Facebook e Messenger). Per questo 2017 il team di sviluppo guidato da Mark Zuckerberg conta di introdurre una serie di interessanti novità tra cui la creazione di un salotto virtuale in cui intrattenere conversazioni con amici e familiari (una sorta di chat rooms) e funzionalità aggiuntive per la fotocamera, da utilizzarsi quale principale mezzo di comunicazione alternativo all’uso della tastiera virtuale.

Commenta l'articolo con il tuo profilo Google Plus...