Facebook e la nuova frontiera: il servizio di Order Food

Mark Zuckerberg sembra non averne mai abbastanza, infatti il piano totalizzante di Facebook prosegue a vele spiegate prima con il Marketplace, ora con la ristorazione. Di recente è stata lanciata la piattaforma “Order food”, servizio per ordinare cibo a domicilio direttamente dall’applicazione o dal sito del social network.

Il nuovo menù introdotto per ordinare il cibo si contraddistingue con il “tasto” a forma di hamburger che è comparso, dopo l’ultimo aggiornamento, nel menu di Facebook di tutti gli utenti degli Stati Uniti. Basta un tap per finire nello spazio dedicato ai ristoranti e procedere con l’acquisto.

facebook order food

L’annuncio è arrivato con un post sul blog ufficiale del social network, firmato da Alex Himel che scrive: «Da oggi, è possibile sfogliare i ristoranti nelle vicinanze visitando la sezione Order Food nel menu Esplora. In questa pagina, è possibile valutare le opzioni alimentari e selezionare “Avvia ordine” quando si trova ciò che si cerca. Se il ristorante al quale si desidera ordinare offre il ritiro o la consegna con più servizi, è possibile selezionare il servizio che si desidera utilizzare. Ad esempio, se si ha un account con Delivery.com, si può ordinare facilmente con il login già esistente. Se non si ha un account con quel servizio, ci si può registrare comunque rapidamente e facilmente, senza lasciare l’applicazione Facebook».

Dopo un anno di test la piattaforma oggi funziona in completa autonomia, cioè consentendo all’utente di concludere l’intero ordine senza abbandonare Facebook.

Fra i marchi convenzionati ci sono sia piattaforme di consegna cibo a domicilio (Delivery.com, DoorDash, ChowNow, Zuppler, EatStreet, Slice, e Olo) che ristoranti (Papa John’ s, Wingstop, Panera, Jack in the Box, TGI Venerdì, Denny’ s, El Pollo Loco, Chipotle, Five Guys e Jj). La piattaforma è stata ovviamente pensata con tool relativi alla localizzazione e spazi dedicati alle recensioni dei vari ristoranti. Per il momento funziona esclusivamente negli Stati Uniti ed è stata rilasciata con l’aggiornamento di Facebook disponibile per iOS e Android (oltre che sulla versione desktop). Sembra che presto arriverà anche i Europa.

 

Commenta l'articolo con il tuo profilo Google Plus...