Fitbit Ionic e la nuova era degli smart tracker

Fitbit, come ormai tutti sappiamo, è fra le aziende di maggior spessore in ambito di smart tracker. Il Fitness e il benessere sono da sempre al centro dei device prodotti dalla casa americana. Negli ultimi tempi si sono fatti avanti moltissimi competitor in questo settore, motivo per il quale l’azienda ha dovuto fare un balzo ancora più lungo per potersi distinguere nel mercato dei tracker. Proprio per questa ragione è stato lanciando il nuovo smartwatch top di gamma: Fitbit Ionic. Si tratta di un fitness smartwatch rivoluzionario in fatto di design e tecnologia.
La batteria  (che ha un’autonomia di 4/5 giorni), il design, l’integrazione di un sensore GPS, la definizione dello schermo, sono particolari convincenti che segnano il confine tra passato e futuro.

fitbit Ionic

Fitbit Ionic: caratteristiche e novità

Ionic è un buon compagno di viaggio per chi, quotidianamente, prova ad abbandonare la pigrizia da divano per dedicarsi a qualche all’attività sportiva, che sia corsa, pesi, nuoto (è resistente all’acqua fino a 50 metri di profondità) o qualsiasi altro esercizio. Ma diventa un utile strumento anche per chi adora l’innovazione tecnologica applicata alla vita di tutti i giorni, grazie alla funzionalità di pagamento contactless Fitbit Pay (anche se ancora non ci sono carte di credito italiane da poter abbinare). Si perché ora si potrà usare Fitbit Ionic anche per pagare. Come da tradizione Fitbit Ionic offre una sorta di personal trainer da polso. Basta accedere dal dispositivo e scegliere tra i vari programmi di allenamento dinamici, che si adattano a seconda del feedback fornito al termine di ciascuno, oppure ascoltare le sessioni di Audio Coaching per la corsa e la camminata messe a punto dagli esperti Fitbit per migliorare la resistenza, la velocità e la forma fisica di ogni utente.
In fase running, Ionic registra automaticamente la corsa con la nuova funzionalità Rilevamento Corsa basata sulla localizzazione GPS. E basterà uscire dalla porta di casa per controllare il ritmo e la distanza in tempo reale. «Se vuoi fermarti – dicono da Fitbit – per bere o riprendere fiato, il sistema si metterà automaticamente in pausa riattivandosi non appena riprenderai la corsa». Con Ionic, inoltre, c’è la modalità “Nuoto”: grazie alla resistenza all’acqua fino a 50 metri di profondità e il conteggio delle vasche secondo standard di settore, si può utilizzare Ionic in piscina consultando in tempo reale prestazioni, durata degli esercizi e calorie bruciate. All’interno del device è stato incluso anche un sensore SPO2 che serve a stimare i livelli di ossigenazione del sangue e che molto presto permetterà di monitorare nuovi parametri vitali fondamentali per la salute, come le apnee nel sonno. Ionic dispone di una memoria di 2,5 gb, utilizzabile per caricare file musicali da ascoltare attraverso auricolari Bluetooth.

L’unica nota un po’ dolente è il prezzo: Fitbit Ionic costa 349 euro.

Commenta l'articolo con il tuo profilo Google Plus...