Gli smartphone di Google chiamano i soccorsi in caso di incidenti stradali

Si chiama “Personal Safety”, la funzione per chiamare soccorsi in caso di incidenti stradali.
Il rilevamento delle cadute di Apple Watch ha già salvato diverse vite umane: l’ultimo caso raccontato dai media internazionali è quello di Bob Burdett che, caduto durante un giro in bicicletta, è stato salvato dall’orologio che ha avvertito il rapido cambio di posizione dell’uomo, grazie ai sensori, e mandato una messaggio di emergenza ai figli e al 911, il 118 statunitense, con posizione gps.

Personal Safety

Personal Safety

Google vuole applicare lo stesso principio per la sicurezza dei passeggeri in auto, e ha lavorato per creare un’app di sicurezza personale con “rilevamento degli incidenti automobilistici”. Utilizzando la posizione, l’accelerometro e il microfono, lo smartphone è in grado di rilevare se l’utente è stato coinvolto in un incidente stradale o meno. In tal caso, vibra ed emette un suono al massimo volume chiedendo all’utente se ha bisogno di aiuto. Nel caso in cui non riceva risposta, lo smartphone chiamerà automaticamente i servizi di emergenza inviando la posizione. L’utente può, inoltre, inserire le informazioni mediche e i contatti di emergenza preventivamente tramite le impostazioni.

Per ora disponibile solo negli Stati Uniti

“Personal Safety” è disponibile su Google Play Store, ma per rimarrà un’esclusiva dei dispositivi Pixel negli Stati Uniti.

Commenta l'articolo con il tuo profilo Google Plus...