Il Festival delle App: seconda edizione

Dal 24 al 27 settembre 2015 a Todi, in Umbria, vi sarà la seconda edizione del Todi Appy Days, un festival totalmente dedicate alle App e a tutte le possibilità che il loro utilizzo sempre più permette.

Il festival, promosso dal comune di Todi, patrocinato da Regione Umbria, Camera di Commercio di Perugia, Università per Stranieri di Perugia, è organizzato dall’Agenzia Sedicieventi con la direzione artistica di Fabio Lalli (Ceo IQUII)

Tody Appy Days 2015

Molte sono le tematiche che verranno affrontate e, scegliendo fra conferenze, workshop e brevi corsi di formazione, ciascuno potrà costruirsi la partecipazione all’evento in base ai propri interessi.

C’è posto per tutti: professionisti ed esperti del settore, ma anche semplici appassionati, famiglie, scuole … e la partecipazione è gratuita.

Prendendo lo spunto dal programma dell’evento citiamo, a titolo esemplificativo, alcune delle tematiche che verranno trattate, raggruppandole per aree omogenee.

Comunicazione

Vi interessa il problema della comunicazione? Bene! Ci sarà chi ci parlerà di Gamification e Storytelling: dell’abilità di narrare un territorio, un prodotto, un progetto.

Se poi la nostra passione è per la comunicazione tramite immagini, troveremo chi ci illustrerà l’utilizzo dei nuovi media digitali (App Instagram) nel comunicare attraverso il linguaggio della fotografia e ci insegnerà ad utilizzare al meglio Instagram anche per raccontare storie.

Marketing

Per questo settore i seminari sono numerosissimi. Tra i tanti segnaliamo i seguenti che ci daranno contenuti preziosi su:

  • la possibilità di analizzare come le nuove tecnologie e lo sviluppo delle App influiscono anche sui processi amministrativi aziendali ottimizzando i costi e spingendo alla ricerca di soluzioni alternative per la gestione dell’azienda;
  • come venire incontro alle pressanti esigenze grafiche del cliente tramite il #VDT – Visual Design Thinking;
  • come fare Digital PR per le App e soprattutto come gestire il #ReverseDigitalPR per accorciare la filiera, ridurre i costi di marketing e guadagnare contatti;
  • come, con l’aiuto di Growth Hacking, utilizzare delle strategie di marketing non convenzionali che non ci portino in conflitto con parterns dotati di risorse economiche superiori alle nostre;
  • come fare proximity marketing attraverso ibeacon con l’obiettivo di migliorare la user experience dei clienti e monitorare il loro comportamento per migliorare le strategie aziendali

E-commerce

Tra le varie tematiche che verranno proposte abbiamo le seguenti:

  • come sfruttare la propria Startup o il proprio prodotto;
  • come aiutare i siti e-commerce ad utilizzare la navigazione web, o per le app, evitando errori ed ottimizzando lo shop;
  • come agire quando si affianca un’app ad un e-Commerce; quali strumenti scegliere (iBeacon, Whatsapp ed altri) e come utilizzarli al meglio nella propria strategia;
  • come stimolare la diffusione delle app per la vendita;
  • come tener conto dell’analisi dei trend e comportamenti nel mobile commerce;

App e Tecnologia

Qui troveremo informazioni e suggerimenti sui più svariati argomenti; tra i tanti segnaliamo:

  • Utilizzo dell’App: come assicurarci che gli utenti usino e, soprattutto, continuino ad usare la nostra App.
  • App Monetizzation Models: come e quanto si può guadagnare con la propria App.
  • Hybrid App: per effettare operazioni di mobile marketing, direct marketing e gamification, ridurre il time-to-market e abbattere i costi di realizzazione.
  • Sviluppo di App per la piattaforma Android tramite il linguaggio Java. Breve corso introduttivo in cui saranno spiegati alcuni concetti di base della programmazione in Android.
  • Considerazioni su cosa significhi essere digitali in un’azienda: le piattaforme digitali e i social media hanno enormi potenzialità per cambiare e innovare l’azienda ed aumentarne il business.

Vi saranno poi interventi mirati all’utilizzo delle App:

  • nei Social (crowdphotography, il Citizen Journalism);
  • nella Sicurezza (Apps e mobile CyberSecurity);
  • per la Salute (Get Things Done: le app per essere produttivi senza stress);
  • per il Turismo, (Apps per turismo e viaggi);
  • per la Moda (da Instagram a Snapchat a Wechat a Periscope, un filo continuo di contatto tra stilisti, influenzatori e clienti);
  • nello Sport (con i dati forniti tramite Applicazioni, Smartphones, Orologi e Fitness Band forse potremo sostituire il Personal Trainer);
  • nella Scuola (come introdurre la programmazione delle App a scuola);
  • nella Famiglia (creare App con i propri figli in un’ora).

E TANTO ALTRO ANCORA.

NON MANCATE ALL’APP … UNTAMENTO

 

 

Commenta l'articolo con il tuo profilo Google Plus...