Le App migliori per gestire le proprie spese

Gestire le proprie spese spesso sembra impossibile. Tra scontrini accumulati, e molto spesso persi, memoria fallace e poco tempo, avere un resoconto preciso è quasi impossibile! Ecco perché oggi vogliamo parlarvi di alcune app che secondo noi possono facilitarvi il compito e la vita! Grazie a queste app per gestire le spese è possibile tenere sempre sotto controllo le uscite, il bilancio familiare e i costi delle varie bollette e spese extra dal proprio smartphone.

Fast Budget

app per gestire le spese

Fast Budget è un app per Android e iOS, dedicata alla gestione delle spese, disponibile in versione gratuita e pro, che permette di migliorare la gestione delle finanze e tenere sotto controllo il proprio budget. Si tratta di un app semplice da utilizzare ma ricca di funzioni personalizzabili: per esempio si possono creare più conti da cui attingere per le spese, impostando un fondo iniziale e aggiungendo delle carte prepagate da associare con la possibilità di attivare il pagamento automatico. Oppure, quando si guadagna del denaro è possibile aggiungerlo a un conto specifico, categorizzare le entrate e le spese, e creare un budget destinato a una precisa categoria, impostando cifra e durata. Ogni movimento di denaro all’interno dell’applicazione viene monitorato e registrato e si possono utilizzare dei report per capire meglio l’andamento generale delle nostre finanze.

 

GoodBudget

app per gestire le spese

GoodBudget è un’applicazione gratuita che offre il controllo e la totale gestione delle spese del nucleo familiare, ben organizzata e molto facile da utilizzare. È la soluzione ideale per chi non riesce a stare dietro a tutta la contabilità di casa.

Il controllo fornito da questa applicazione è quasi maniacale, le categorie vengono chiamate “buste” e si possono gestire singolarmente con limiti di spesa personalizzati.

È presente un sistema di statistica che in pochissimo tempo permette di avere una panoramica generale sulle uscite e le entrate, inoltre, è possibile condividere l’account con altri membri della famiglia, che possono partecipare inserendo le proprie transazioni.

Attraverso dei grafici intuitivi e chiari è possibile anche avere un riassunto immediato dei vari movimenti effettuati sul conto, con relativo approfondimento sulle motivazioni legate alle entrate e alle uscite.

 

N2F

app per gestire le spese

N2F è un app che permette la gestione della situazione economica da parte di aziende, dipendenti, manager, commercialisti e dirigenti. Ogni figura potrà usufruire di alcuni strumenti utili al proprio scopo.

I dipendenti possono salvare le proprie spese sull’app, inserire i documenti scattando foto, calcolare le indennità automaticamente, stampare facilmente le note di spesa e avere un riepilogo in PDF o Excel, organizzare le spese per mese, per progetto, per cliente e così via.

I manager possono approvare le note di spesa di cui sono responsabili grazie a un workflow configurabile, avere un pannello sintetico delle spese professionali, visualizzare il budget e gli sforamenti, emettere fatture per i clienti…etc.

I commercialisti possono generare il file di scrittura per il proprio software contabile, calcolare l’IVA recuperabile, procedere rapidamente al rimborso dei dipendenti con l’esportazione SEPA o l’importazione contabile.

I dirigenti possono monitorare il budget di trasferte professionali grazie al sistema di report, ottimizzare le spese e le indennità, risparmiare sul proprio budget spese di trasferta.

Money Manager Expense & Budget

app per gestire le spese

Money Manager Expense & Budget è un app per Android e iOS pensata e ottimizzata per la gestione delle finanze personali, non si limita a tener conto dei spese e guadagni, ma deposita anche il denaro nel conto non appena viene inserito un guadagno e lo preleva non appena viene inserita una spesa.

L’app permette di gestire il proprio budget e le spese attraverso un grafico in modo da visionare velocemente entrate ed uscite; si possono aggiungere password per gestire le finanze in sicurezza, trasferire fondi tra i vari conti impostati, gestire stipendio, assicurazioni, depositi, prestiti e impostare trasferimenti automatici e movimenti ricorrenti.

Presenti anche funzionalità di statistiche immediate per visualizzare l’ammontare delle spese per categoria e periodo, ma anche l’evoluzione dei guadagni e le spese per ogni conto.

Non manca la possibilità di esportare i movimenti in Excel e fare un backup, cambiare data d’inizio, attivare e disattivare le sottocategorie e usare la calcolatrice.

Commenta l'articolo con il tuo profilo Google Plus...