Miglior social network per libri

Oggi parliamo di social network sì, ma quelli dedicati agli appassionati di lettura. Si tratta di social network ideali per tenere traccia delle letture, in particolare degli ebook, realizzando una sorta di libreria virtuale da poter condividere con altre persone e scoprire anche nuovi libri adatti ai propri gusti.

Nel post di oggi vediamo nello specifico Anobii e Goodreads.

Anobii

social network per libri

Collegandosi ad Anobii, si intuisce fin da subito che siamo davanti a un social network diverso dai soliti a cui siamo abituati, non vengono mostrate le news degli amici ma le loro ultime attività sulla piattaforma e soprattutto le loro recensioni sui libri letti.

La registrazione può avvenire compilando l’apposito form con i nostri dati o effettuando il collegamento con il proprio account Facebook. Una volta iscritti possiamo andare ad aggiungere utenti alla nostra nuova “lista degli amici” importandoli da altri social network, dalla rubrica o cercandoli manualmente. Per trovare, invece, nuove persone che hanno gusti di lettura simili ai nostri è possibile effettuare una ricerca di genere sul portale per trovare utenti che hanno letto i nostri stessi libri.

social network per libri

Per quanto riguarda i libri, aprendone uno si visualizzano le informazioni che lo riguardano come la trama, l’ISBM, il numero di pagine, l’autore e tanto altro, con la possibilità di aggiungerli alla sezione “La mia libreria” o alla lista dei desideri.

Dopo aver letto un libro è possibile dare un voto da uno a cinque stelle, scrivere la data di inizio e fine lettura, lasciare un commento, scrivere una recensione o dare un cuoricino.

Sono presenti anche delle sezioni dedicate ad altri tipi di contenuti come le citazioni, le immagini, la musica e i video, inoltre, per ogni libro è possibile sapere chi e in quanti lo stanno leggendo in modo da poter comunicare con loro e scambiarsi opinioni sulla lettura.

Si tratta di un social network per libri molto frequentato e funzionale, una community attiva e ideale per chi vuole interagire con persone che hanno gli stessi interessi.

Goodreads

Goodreads è un social network per libri in inglese, fin dall’apertura si intuisce come sia molto simile a Facebook, poiché mostra aggiornamenti relativi alle attività degli amici nella homepage ma anche quelli dell’intera community.

Si tratta di un social ricco di funzioni: è possibile trovare concorsi, sondaggi, dei reading challenge annuali, e molto altro ancora. Anche in questo caso è possibile registrarsi inserendo indirizzo email e nome, ma anche usando il proprio account Facebook, Twitter o Google Plus; successivamente ci viene chiesto di scegliere le categorie di libri che ci piacciono e di valutarne 20 con delle stelline, in modo che il sistema possa proporre quelli più vicini ai nostri gusti.

social network per libri

Nelle pagine dedicate ai singoli libri troviamo le informazioni riguardanti la trama e il link per l’acquisto online, ma anche la possibilità di esprime voti e lasciare commenti e recensioni, nonché accedere alle notizie sulll’autore e altri suoi libri.

Mentre stiamo leggendo un libro possiamo indicare il progresso di lettura e il numero di pagine lette sul totale, aggiungerlo alla libreria o alla lista dei desideri e condividere il tutto su social network esterni.

Una funzionalità che colpisce è la possibilità di poter contattare e interagire direttamente con gli autori dei libri, anche i più famosi, scrivendo privatamente o lasciando commenti. Altra cosa interessante è che ogni autore può essere seguito nelle attività attraverso il suo profilo personale.

 

Infine, è possibile creare gruppi di lettura o prenderne parte, iniziare discussioni e scambiare opinioni, accedere alla pagina delle citazioni, fare quiz, conoscere gli eventi letterari in programma, leggere approfondimenti sui libri attraverso articoli proposti o nei blog.

Insomma, siamo davanti a un social network per libri che permette di svolgere qualsiasi attività di condivisione con la community e vivere l’esperienza di lettura a 360°.

Commenta l'articolo con il tuo profilo Google Plus...