Nasce lo smartphone targato TikTok

Se ne parlava da tempo, sull’onda lunga del successo dell’app che ha reso famosa Beijing ByteDance Technology Co Ltd, meglio conosciuta come Bytedance, l’azienda cinese ha dato vita a Jianguo Pro 3.

smartphone di TikTok

Jianguo Pro 3 è pronto al debutto ufficiale in Cina. Tutto nasce dall’acquisizione conclusa da ByteDance, all’inizio di quest’anno, degli asset (brevetti, tecnologie, dipendenti) di Smartisan Technology, multinazionale dell’elettronica di consumo del Paese del Dragone con sede a Pechino.

Prezzo di oltre 400 dollari

Il telefono arriva sul mercato con un prezzo di ingresso tutt’altro che economico 410 dollari e non deve certo sorprendere il fatto che fra i servizi preinstallati vi sia Douyin, la versione di TikTok destinata agli utenti cinesi: basta passare il dito sulla schermata di blocco e immediatamente si applicano gli effetti e i filtri dell’app ai video in memoria.

Definirlo lo smartphone di TikTok è però forse improprio, visto che proprio i portavoce di ByteDance hanno confermato come lo smartphone sia di fatto la continuazione dei progetti già in essere prima dell’avvio della partnership con Smartisan, ma è certo che si tratti di un apparecchio con caratteristiche tecniche non banali.

Come è fatto

Il Jianguo Pro 3 si presenta infatti con una dotazione da smartphone di fascia alta, a cominciare dal processore Snapdragon 855 Plus, a cui è stata abbinata una batteria da 4.000 mAh, per finire con un comparto fotografico forte di quattro camere posizionate sul retro (un sensore principale da 48 Megapixel, un obiettivo ultra wide da 13 MP, un teleobiettivo da 8 MP e una camera macro da 5 MP) e un sensore 20 megapixel per i selfie sulla parte anteriore del display, dove trova posto anche il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali.

Come osservano gli esperti di The Verge, non siamo di fronte ad un prodotto che rischia di fare la fine prematura di progetti come il Fire Phone di Amazon, anche se gli orizzonti del Jianguo Pro 3 saranno limitati probabilmente al solo mercato asiatico. Non va dimenticato, per contro, che TikTok è un’app che vanta più utenti mensili di Snapchat e Twitter e che ByteDance ha l’obiettivo dichiarato di puntare su un pubblico che va dai 18 ai 25 anni.

Commenta l'articolo con il tuo profilo Google Plus...