Per Google Maps è tempo di aggiornamenti

Oggi parliamo di due nuove features firmate Google per la sua applicazione Maps. Il primo aggiornamento consente di ottimizzare le funzioni di parcheggio e ricerca del veicolo. Una novità decisamente utile nel momento in cui si tema di non ritrovare la propria auto, magari in parcheggi solitamente molto affollati, come cinema, parchi divertimento o centri commerciali. Per il momento la nuova funzione è disponibile soltanto per quanto riguarda l’utenza Android, ma verrà implementata a breve anche per quanto riguarda gli utenti iOS.

Vediamo come si utilizza

Questa nuova funzione è gestita in maniera del tutto manuale. Si salva la posizione dell’auto e, eventualmente, si inseriscono note o foto che consentano di individuare con precisione il punto esatto di parcheggio.

google maps

In aggiunta, nel caso dei parcheggi a pagamento, sarà possibile anche specificare il tempo di permanenza, impostando il tutto tramite un apposito timer in-app. Chiaramente, l’aspetto negativo è rappresentato, in questo caso, proprio dalla necessità di procedere manualmente, contrariamente a quanto accade invece per sistemi decisamente più evoluti, primo fra tutti Apple Maps, che offre una funzione simile già dall’anno scorso, ma con attivazione automatica.

La seconda novità che si aggiunge alla funzione manuale di parcheggio e ricerca assistita dei veicoli, consentirà di effettuare la condivisione delle propria posizione di viaggio.

Si tratta chiaramente di un aggiornamento che ricalca quello già visto all’interno di alcune applicazioni di messaggistica, prima fra tutte Whatsapp, la quale consente di condividere la propria posizione in tempo reale sfruttando il GPS del telefono.

 

Come funziona la condivisione della propria posizione con Google Maps?

 google maps

Il funzionamento è piuttosto semplice. Basta aprire il menu laterale di sinistra sull’interfaccia dell’applicazione Google Maps e fare tap sul puntino blu che indica la nostra posizione. A questo punto sarà sufficiente toccare su Condividi Posizione e scegliere con quali utenti e per quanto tempo si intende condividere la posizione.

In aggiunta, è anche possibile prevedere la creazione di un apposito link da inviare direttamente attraverso le comuni app di messaggistica preferite. Nel corso della condivisione in tempo reale, sopra la bussola apparirà un’icona che ci ricorda, in questo caso, che la condivisione della posizione è ancora in corso.

Ovviamente è sempre possibile prevedere l’arresto della condivisione in qualsiasi momento. Inoltre, lo share della posizione si arresterà nel momento in cui si sia giunti a destinazione. Facile no?



Commenta l'articolo con il tuo profilo Google Plus...