Snapchat: il social più popolare tra i teenager

 

Snapchat è sicuramente l’app più popolare tra i teenager statunitensi e sta riscuotendo molto successo anche in Italia. Snapchat è stata lanciata nel 2011 ed è un’app di messaggistica per cellulari e tablet. È divenuta famosa perché permette di condividere foto e brevi filmati che scompaiono, distruggendosi automaticamente, poco dopo essere stati ricevuti dal destinatario o essere stati condivisi pubblicamente nella sezione denominata “la mia storia”.

Realizzare uno “snap” è davvero molto semplice; una volta aperta l’applicazione, basta pigiare il tasto in basso al centro del dispositivo per scattare una foto o un selfie. Altrimenti, si può tenerlo premuto e creare un video. A sinistra, invece, compare il pulsante del timer che permette di decidere la durata dei video per un massimo consentito di 10 secondi ed un minimo di 1 secondo.

La parte divertente e che distingue snapchat dagli altri social sono i FILTRI, le EMOJI e le LENSES.

Le immagini si possono modificare attraverso filtri speciali, molto divertenti, e anche arricchire con disegni colorati o aggiungendo sia testo sia emoji, che è possibile animare nelle clip. Inoltre, ai selfie, in versione video o foto, è possibile applicare effetti speciali con le simpatiche e divertenti Lenses, ovvero animazioni 3D che si adattano al viso quando si fa un autoscatto o un videoselfie. Per crearli basta attivare la fotocamera frontale e tenere premuto sul proprio viso per qualche secondo.

snapchat lenses

Per condividere uno snap bisogna, infine, salvare nella raccolta il contenuto creato tramite l’icona accanto al timer e scegliere il destinatario nella lista dei contatti cui si accede grazie al pulsante a forma di freccia posto a destra nella parte inferiore del display.

Snapchat comprende anche la possibilità di avviare chat e videochat che si attivano dalla lista degli amici e dei contatti. Toccando sul nominativo comparirà un riquadro con le icone da selezionare per iniziare a scrivere un messaggio di testo, che scomparirà naturalmente come gli snap, inviare clip e foto oppure videochiamare il contatto.

Snapchat piace ai ragazzi (e non solo) perchè NON è strutturato, NON ha pubblicità invasiva, NON ci sono genitori&parenti a controllare, è semplice e puro divertimento. Persino le aziende e i VIP che lo utilizzano realizzano spesso materiale estremamente amatoriale, improvvisato, senza sovrastrutture particolari. Ed è proprio questo che piace: spontaneità e immediatezza, semplicità, condivisione di attimi che poi spariscono nel nulla.

Commenta l'articolo con il tuo profilo Google Plus...