WhatsApp renderà possibile filtrare l’iscrizione ai gruppi

Importante novità in vista per chi usa WhatsApp e ha una vita sociale nel mondo reale. Gli sviluppatori dell’app di messaggistica più utilizzata al mondo hanno preparato, ancora in versione “beta” destinata al testing, sia per iOs sia per Android, una funzione da tempo richiesta, che consente di controllare se si desidera essere iscritti automaticamente ai gruppi.
Quindi, se come tutto lascia sperare questa funzione verrà presto portata nell’app definitiva, potremo evitare di ritrovarci iscritti, se non lo desideriamo, ad improbabili liste con altri condomini del nostro palazzo, con gli “amici della palestra” o in altri gruppi, che spesso rappresentano, quando va bene una distrazione, e quando va male una fonte di fastidio.

Whatsapp

Ma come funziona la nuova funzione?

Tutto verrà regolato dalle impostazioni sulla privacy. Quando un amministratore di gruppo ci invierà la richiesta di iscrizione, in base alle impostazioni fatte in precedenza, avremo a disposizione tre possibili opzioni: consentire l’iscrizione automatica a un gruppo da parte di chiunque (è l’opzione sempre attiva attualmente), consentirla solo a chi è inserito nella nostra lista contatti, o non consentirla a nessuno. Nei casi in cui un amministratore di un gruppo non potrà iscriverci automaticamente, ci verrà inviato un messaggio, che ci chiederà se desideriamo iscriverci oppure no. Se non risponderemo entro 72 ore confermando la nostra volontà di entrare nel gruppo, la richiesta di iscrizione scadrà. Potremo comunque iscriverci al gruppo anche in seguito usando il link per la richiesta di iscrizione, che resterà disponibile indipendentemente alla scelta per la privacy che abbiamo fatto.

Commenta l'articolo con il tuo profilo Google Plus...